Artrosi della spalla: sintomi e trattamenti 

artrosi spalla copertina 1

Cos’è l’artrosi della spalla?

L’artrosi della spalla è una patologia degenerativa a carattere evolutivo he provoca dolore e la riduzione dei movimento articolari. Le cause possono essere molteplici e sono stati individuati diversi fattori di rischio. Si caratterizza per il consumo della cartilagine articolare e nel tempo può coinvolgere anche le superfici ossee. La degradazione della cartilagine e delle strutture articolari può causare una reazione infiammatoria responsabile sia del dolore sia della tumefazione articolare. 

Come si può trattare e gestire questa condizione? In questo articolo analizziamo come si manifesta questa patologia, i principali sintomi e i possibili trattamenti. 

Quali sono le principali cause

Le principali cause dell’artrosi della spalla possono essere:

  • l’invecchiamento che provoca la degenerazione della cartilagine;
  • la familiarità (alcuni soggetti hanno una predisposizione genetica, soprattutto nel caso in cui siano presenti malattie metaboliche ereditarie);
  • sovraccarico funzionale in caso di microtraumi ripetuti a seguito di attività ludiche/sportive o professionali;
  • patologie infiammatorie croniche;
  • fratture che coinvolgono superfici articolari;
  • l’instabilità della spalla

Quali sono i sintomi con cui si manifesta

Tra i sintomi dell’artrosi della spalla quello predominante è la limitazione dei movimenti della spalla (che può sfociare in una quasi completa impossibilità di utilizzo dell’articolazione gleno-omerale), poi un dolore che da lieve tende a diventare più acuto con il movimento o con il sovraccarico funzionale e infine gli scrosci articolari.

Come avviene la diagnosi dell’artrosi della spalla

La diagnosi clinica dell’artrosi della spalla si avvale dell’esame clinico del paziente e viene confermata e studiata con alcuni esami radiografici (come RX, risonanza magnetica e TAC senza contrasto). 

Quali sono i trattamenti per curare questa patologia? 

I trattamenti possono essere conservativi, con l’utilizzo di farmaci e alcune terapie (infiltrazioni articolari e cicli di fisioterapia etc) che hanno l’obiettivo di mantenere e se possibile migliorare l’articolarità, e chirurgici

In caso di trattamenti chirurgici, nei primi stadi dell’artrosi è possibile procedere con l’artroscopia per “pulire” l’articolazione, rimuovendo frammenti di cartilagine e tessuti infiammati. In caso di stadi più avanzati, la soluzione chirurgica consiste nell’impianto di protesi. 

Qualsiasi soluzione per l’artrosi alla spalla è volta ad eliminare il dolore e recuperare la funzionalità; per questo al termine di ogni intervento la riabilitazione è fondamentale nel percorso di guarigione di ogni paziente.

Il Valparma Hospital è strutturato in modo da poter seguire il paziente a 360 gradi in tutte le fasi del percorso terapeutico, partendo dall’inquadramento clinico e strumentale, passando per il trattamento conservativo, fino ad arrivare al trattamento chirurgico ed alla successiva riabilitazione post-operatoria, grazie ad una equipe altamente specializzata. 

Per maggiori informazioni su questa patologia e sul nostro reparto di Ortopedia servizio di Chirurgia della Spalla, visita il nostro sito.