Esame delle urine: a cosa serve e cosa rileva

esame urine copertina 2

L’esame delle urine è un comune test di laboratorio che prevede un esame fisico, un esame chimico e un esame microscopico. 

Questo esame, per nulla invasivo, fa parte di quasi tutti i check di prevenzione, ma può essere richiesto appositamente da un medico se sospetta infezioni delle vie urinarie,  malattie renali o in caso di altri sintomi. 

In questo articolo approfondiamo in che cosa consiste questo esame, come si svolge e che cosa può rilevare. 

A che cosa serve l’esame delle urine?

L’esame delle urine è un test di screening che fa parte di numerosi pacchetti di check up di prevenzione, ma può essere richiesto dal medico per diagnosticare eventuali patologie a carico dell’apparato urinario e verificare la corretta funzionalità renale

Inoltre può essere prescritto anche:

  • nel controllo di donne in gravidanza;
  • in caso di mal di schiena, dolore addominale o difficoltà di minzione;
  • in caso di sangue nelle urine;
  • prima di interventi chirurgici;
  • per monitorare una patologia preesistente. 

Come si svolge l’esame delle urine?

Questo esame è assolutamente indolore e non invasivo e la modalità di raccolta è semplice

  • si usa un recipiente graduato sterile in cui si raccolgono le urine della prima minzione del mattino (deve riempirsi almeno di ⅓);
  • poi si trasporta il campione, che non deve essere contaminato, nel laboratorio di analisi per effettuare il test, preferibilmente entro 2-3 ore dalla raccolta. Se questo non è possibile, si può conservare il campione in frigorifero per un massimo di 12 ore. 

Un aspetto importante da considerare è che le donne non possono sottoporsi a questo esame nei giorni delle mestruazioni.

Come si effettua il test di laboratorio?

L’esame delle urine si compone di un esame fisico del colore e della trasparenza delle urine, poi si procede con l’esame chimico delle sostanze presenti e in quali quantità e infine si conclude con l’esame microscopico che consiste nell’analisi di cellule o componenti batteriche eventualmente presenti nelle urine.  

Gli esiti dell’esame di laboratorio devono poi essere inquadrati dal medico, che conosce la storia clinica del paziente e verifica l’utilizzo di eventuali farmaci o prodotti fitoterapici; in caso di risultati anomali, è possibile procedere con altri approfondimenti, in particolare se l’esame rileva una concentrazione di sostanze come globuli rossi, proteine o glucosio.

Presso il laboratorio di analisi del Valparma Hospital è possibile sottoporsi a questo esame: se desideri maggiori informazioni, non esitare a contattare il nostro ufficio accettazione.

Leggi anche: Come si effettua l’esame del sangue occulto nelle feci!